Presente anche Mazzarri all’incontro con i tifosi


Il retroscena sul confronto tra gli ultrà e la dirigenza al Filadelfia: ecco chi ha partecipato al vertice

Prosegue, in un clima uggioso e di grande tensione, il lento avvicinamento del Toro al derby di domani sera. A circa venti minuti dall’inizio dell’allenamento di ieri, infatti, un gruppo di dieci ultras riconducibile alla Curva Maratona ha varcato i cancelli del Filadelfia. Per essere ricevuto, nel cortile del tempio granata, dal direttore generale Antonio Comi, dal direttore operativo Alberto Barile e dal collaboratore tecnico Emiliano Moretti. Fin qui l’evidenza dei fatti.

Cosa poi sia successo all’interno delle stanze del Fila non è dato sapersi con certezza. Anche se, da quanto trapelato, sarebbe andato in scena uno schietto ma costruttivo confronto allargato a più componenti. Seduti intorno ad un ideale tavolo – oltre ai dieci ultras ed ai tre dirigenti – anche il direttore sportivo Massimo Bava, il capitano Andrea Belotti in rappresentanza dello spogliatoio e, soprattutto, il tecnico Walter Mazzarri. Ovvero il bersaglio del comunicato diramato dalla curva nella giornata di martedì, quando era stata chiesta la testa dell’allenatore. Una sorta di vertice per provare in extremis ad unire i cocci almeno per una notte: quella della sfida alla Juventus domani al Grande Torino.


COMMENTA L'ARTICOLO