Mazzarri: “Ero convinto di vincere”

Ai microfoni di Sky ha parlato Walter Mazzarri: “Conosciamo le nostre problematiche, ma oggi mi aspettavo qualcosa in più dal punto di vista del gioco, cosa che ho visto a tratti. Alle prime azioni del Cagliari ci è venuto il braccino corto e abbiamo smesso di giocare – ha rivelato – è un momento dovesentiamo la pressione e ogni tanto spariamo dal campo. Con i cambi poi siamo ripartiti più convinti e siamo stati bravi e fortunati a pareggiare, potevamo fare subito il secondo e per 5-10 minuti ero convinto che avremmo vinto. Poi il Cagliari, che è una signora squadra senza niente da perdere, ci ha fatto di nuovo paura. Rimane il lato positivo di aver recuperato una partita difficile, prendiamoci questo pareggio e cerchiamo di uscire piano piano da questa situazione. Una sola punta nel primo tempo? Non bisogna giocare per forza con due punte, eravamo con questo assetto tattico anche l’anno scorso quando eravamo quarti e le cose andavano bene. Conosco il giochino, Iago Falque lo devo recuperare dopo l’infortunio, ma è un giocatore importante e deve giocare. Poi l’ho visto in difficoltà e ho messo Zaza, vista la fisicità del Cagliari. In questo momento di difficoltà non possiamo giocare con tre punte” ha concluso.

COMMENTA L'ARTICOLO