Mazzarri:”Verdi può darci una mano,ma non è Maradona…”


Mazzarri aspetta Verdi: «Devo decidere se farlo giocare col Milan. Non è Maradona, ma può darci quello che ci è mancato l’anno scorso»

Simone Verdi scalpita. È lui l’uomo che potrebbe dare una scossa al Torino dopo questi ultimi 10 giorni di appannamento che hanno portato alle scottanti sconfitte contro Lecce e Sampdoria. Col Milan non è escluso che Mazzarri possa scegliere lui dall’inizio per regalare quello smalto che sembra improvvisamente smarrito. «Quando è entrato l’ha fatto bene, se dovesse partire dall’inizio devo capire se devo utilizzare un cambio per lui», sottolinea l’allenatore.

Che la sua forma atletica non sia ancora smagliante non è un mistero, ma è altrettanto chiaro che la sua fantasia in fase offensiva possa regalare vivacità al reparto. Il tecnico granata ha fiducia nel suo operato e lo aspetta senza troppa fretta: «Speriamo che ci dia quello che ci è mancato l’anno scorso, l’abbiamo preso per questo. Non è che ci aspettiamo risolva tutti i problemi, non è Maradona con tutto il rispetto, magari lo diventa tra tre anni». Già domani sera potrebbe essere un’ottima occasione per dimostrare di che pasta è fatto.

Un accenno polemico sulle critiche dopo le due sconfitte:”Leggo commenti offensivi sui social nei miei confronti. Preferisco le vostre critiche a quelle dei social perché almeno voi ci mettete la faccia firmando, invece dietro le offese dei social non si sa mai chi ci sia”


COMMENTA L'ARTICOLO