Toro,Fiorentina e Chievo chiedono maxi risarcimento


Tre club italiani all’attacco contro IMG. Dopo le multe da 67 milioni comminate dall’Antitrust a MP Silva, IMG e B4 Capital per il cartello sui diritti tv esteri tra il 2008 e il 2015, ora sono le società che si muovono per le vie legali.

Come riportato da Milano Finanza in un articolo di Andrea Montanari, tre club sono passati all’azione contro IMG (unica società ancora attiva, considerando che le altre sono in liquidazione), chiedendo un risarcimento di 554,6 milioni di euro, puntando al sequestro conservativo di 344 milioni di euro.

Nel dettaglio, le tre società sono Torino, Fiorentina e Chievo Verona, che nel luglio scorso hanno presentato tre istanze distinte nei confronti di IMG e di altre parti non correlate presso il Tribunale di Milano, sostenendo che IMG si è impegnata in pratiche anticoncorrenziali in merito alle offerte per alcuni diritti televisivi dei campionati di calcio di Serie A e Serie B.

Le tre società hanno chiesto a IMG rispettivamente 167,8 milioni, 241,6 milioni e 145,2 milioni di euro di danni, puntando al sequestro delle attività per un importo rispettivamente fino a 110,1 milioni, 152,8 milioni e 81,1 milioni di euro, come si legge in un documento depositato presso la SEC.

“La Società intende difendersi da tali accuse e il management ritiene che la Società abbia difese meritorie nei confronti di tali accuse, inclusa l’assenza di danni permanenti e reali. Il contenzioso, tuttavia, è intrinsecamente incerto e non vi è alcuna garanzia che la Società riuscirà a difendersi da tali accuse”, si legge nel documento.


COMMENTA L'ARTICOLO