Mihajlovic,la lettera della figlia Viktorija


La lettera di Viktorija Mihajlovic: “A te, che ci hai fatto sempre sentire il centro del tuo mondo. Per quando la sera aspettavamo il tuo abbraccio, o per quelle domeniche al parco che ci hanno rese tifose quando ancora non sapevamo come fosse fatto un pallone. Per tutte le nostre discussioni, che siamo sempre stati troppo simili, io e te, testardi, ma buoni, che basta saperci prendere, che non è mai abbastanza quel che facciamo per gli altri. Per i tuoi occhi verde chiaro che avrei voluto avere uguali, ma i miei sono un po’ verdi e un po’ castani, e ti assomiglio tanto lo stesso. Perché ci hai insegnato l’onestà, il sacrificio, la forza d’animo, l’accettazione, la lealtà, l’altruismo e ad affrontare tutto con il sorriso. Per tutto il resto che di buono ci hai mostrato e che forse siamo ancora in tempo per imparare. Per quando ti preoccupi se mangiamo abbastanza, che per te siamo sempre troppo magre. Per te, che abbiamo fatto di tutto perché fossi orgoglioso di noi, e forse non ci siamo riuscite, ma tu ci ami lo stesso e ce lo dimostri ogni secondo, pur senza dirlo mai. Per te, che stai dimostrando a tutti quanto vali. Per te, papà. Nostro eroe”.

COMMENTA L'ARTICOLO