De Silvestri in scadenza,si muovono due squadre di A


Una colonna portante del nuovo Torino rischia di allontanarsi dalla città della Mole. Il contratto di Lorenzo De Silvestri, infatti, scadrà nel 2020 e ad oggi l’entourage del giocatore e la società non hanno ancora fissato un appuntamento per discutere del futuro dell’esterno granata.

De Silvestri è un importante uomo spogliatoio e su cui Mazzarri conta molto anche all’interno del rettangolo di gioco. I suoi inserimenti sulla fascia destra e l’esperienza maturata nelle 94 presenze con la maglia del Torino fanno di lui una pedina fondamentale nello scacchiere granata, per questo l’allenatore spinge fortemente per il rinnovo. Il presidente Cairo però, non ha ancora dato lo sprint giusto per avviare i primi discorsi e così alcune società hanno iniziato a sondare il terreno per De Silvestri.

A muoversi prima di tutti sono state Bologna e Atalanta. In Emilia De Silvestri riabbraccerebbe Sinisa Mihajlovic, tecnico con il quale ha collaborato sia al Torino che alla Sampdoria e gli ha sempre dimostrato grande fiducia schierandolo in campo ben 132 volte.

Molto stuzzicante anche l’idea Atalanta: Gasperini è un tecnico che lavora molto con gli esterni ed è in grado di farli rendere sempre al massimo. De Silvestri è un giocatore che ha gamba e fiuto del goal, due caratteristiche fondamentali per il 3-4-3 atalantino e il progetto della Dea appare ad oggi più convincente di quello dei rossoblù. La priorità resta il rinnovo con il Torino perché il giocatore è molto affezionato alla città e ai tifosi ma in attesa di passi avanti dalla società, De Silvestri strizza l’occhio a Bologna e Atalanta.

Loading...

COMMENTA L'ARTICOLO