Troppo Napoli per questo Toro: 0-4 - IL TORO SIAMO NOI
Troppo Napoli per questo Toro: 0-4 - IL TORO SIAMO NOI
Troppo Napoli per questo Toro: 0-4 - IL TORO SIAMO NOI
Troppo Napoli per questo Toro: 0-4 - IL TORO SIAMO NOI
Troppo Napoli per questo Toro: 0-4 - IL TORO SIAMO NOI
Troppo Napoli per questo Toro: 0-4 - IL TORO SIAMO NOI

Troppo Napoli per questo Toro: 0-4

Il Napoli asfalta anche il Torino: 4-0 all’Olimpico nel segno di Osimhen. Il nigeriano sigla altre due reti, in gol anche Kvaratskhelia (su rigore) e Ndombelé, alla sua prima gioia in Serie A. Devastanti gli azzurri che consolidano un primato inattaccabile a 11 giornate dalla fine.


Il Napoli mette le cose in chiaro già nei primi minuti. All’8′ palla sanguinosa persa da Linetty in uscita, Anguissa serve un cioccolatino a Lozano ma sul diagonale del messicano è provvidenziale la scivolata di Rodriguez. Vantaggio azzurro rimandato solo di qualche secondo: sul corner seguente di Zielinski svetta Osimhen su Schuurs per l’1-0. La reazione granata comunque arriva e non tarda troppo: al 14′ Vlasic da fuori e Meret si oppone non in bello stile ma in modo efficace, mentre al 22′ sulla bomba di Ricci dalla distanza ancora il portiere partenopeo un po’ incerto, sulla palla vagante si avventa Sanabria che nel cercare il tap-in centra il palo. Poco dopo è Vojvoda a cercare il pari, il suo destro potente da dentro l’area si perde a lato non di molto. Sul miglior momento del Torino, al 35′ ecco il raddoppio ospite: fallo ingenuo di Linetty su Kvaratskhelia in area, dal dischetto il georgiano buca centralmente Milinkovic-Savic per lo 0-2. Tre minuti più tardi ancora Osimhen cerca la rete, il suo destro fortissimo trova l’ottima risposta del portiere serbo. Si va al riposo col Napoli avanti di due.


A inizio ripresa la chiude definitivamente il Napoli: grande azione che parte da Di Lorenzo, tacco di Kvara, cross di Olivera sul secondo palo per la testata vincente dello 0-3 ancora di Osimhen. Girandola di cambi per il Torino, Spalletti non attinge dalla panchina e nonostante ciò il ritmo ospite non cala, col Napoli in grande pressione e in totale controllo. E al 68′ fa addirittura poker: recupera palla Osimhen su Schuurs, servizio a Kvara, assist al neo entrato Ndombele che davanti a Vanja sigla lo 0-4. Finale blando e avaro di emozioni, vince ancora la squadra di Spalletti.

La pagella

Milinkovic-Savic 5; Gravillon 5 (9′ st Djidji 5), Schuurs 4,5, Rodriguez 6; Singo 5 (30′ st Ola Aina 5,5), Ricci 5,5, Linetty 4,5 (9′ st Ilic 5), Vojvoda 5 (9′ st Buongiorno 5,5); Vlasic 6 (40′ st Seck sv), Radonjic 5; Sanabria 5. A disp.: Fiorenza, Gemello, Bayeye, Pellegri, Adopo, Gineitis, N’Guessan. All.: Juric 5