Mourinho demolisce la Coppa Italia:"Guardate cosa accade al Toro" - IL TORO SIAMO NOI
Mourinho demolisce la Coppa Italia:"Guardate cosa accade al Toro" - IL TORO SIAMO NOI
Mourinho demolisce la Coppa Italia:"Guardate cosa accade al Toro" - IL TORO SIAMO NOI
Mourinho demolisce la Coppa Italia:"Guardate cosa accade al Toro" - IL TORO SIAMO NOI
Mourinho demolisce la Coppa Italia:"Guardate cosa accade al Toro" - IL TORO SIAMO NOI

Mourinho demolisce la Coppa Italia:”Guardate cosa accade al Toro”

Mourinho distrugge la Coppa Italia: “Formula sbagliata, guardate cosa capiterà al Torino”
Il tecnico portoghese ha in testa ancora il fascino e la tradizione della FA Cup e quando pensa al format della Coppa Italia sbotta: “Non protegge le ‘piccole’. Se fossi una di loro metterei tutti ragazzini per uscirne”.José Mourinho ha criticato duramente l’attuale format della Coppa Italia.

Così com’è la Coppa Italia a José Mourinho non piace. La Roma ha battuto il Genoa davanti a sessantamila spettatori esaltati dalla rete di Paulo Dybala e adesso attende di sapere chi sfiderà nei quarti, se Napoli o Cremonese (in campo il 17 gennaio per gli ottavi). Ma al tecnico portoghese è una cosa che sembra interessare poco. Non dissimula, è proprio convinto che il format del torneo sia da cestinare e fare daccapo.


Basta una frase per spiegare bene qual è il suo pensiero. “È il peggiore trofeo d’Europa, non protegge i più piccoli”. E tanto è sufficiente per introdurre l’argomento che affronta esprimendo concetti come affondi di sciabola. Ne farebbe volentieri a meno. Anzi, se fosse una “piccola”, per protesta e per ragion di Stato, schiererebbe “tutti ragazzini per uscirne”. In testa ha ancora la FA Cup e la magia di un torneo che ha fascino e tradizione proprio perché “dà animo a quelli che hanno un sogno”.

Ma c’è qualcosa che non va e lo dice senza peli sulla lingua. “Il Torino vince sul campo dei Campioni d’Italia e la prossima deve giocare fuori casa perché l’anno scorso la Fiorentina è arrivata settima e loro erano dietro (10° posto, ndr). Questa è una cosa che non capisco”.

COMMENTA L'ARTICOLO