Il saluto di Belotti al Toro:" Cari tifosi, il mio pensiero è sempre stato quello di difendere questa maglia" - IL TORO SIAMO NOI
Il saluto di Belotti al Toro:" Cari tifosi, il mio pensiero è sempre stato quello di difendere questa maglia" - IL TORO SIAMO NOI
Il saluto di Belotti al Toro:" Cari tifosi, il mio pensiero è sempre stato quello di difendere questa maglia" - IL TORO SIAMO NOI
Il saluto di Belotti al Toro:" Cari tifosi, il mio pensiero è sempre stato quello di difendere questa maglia" - IL TORO SIAMO NOI
Il saluto di Belotti al Toro:" Cari tifosi, il mio pensiero è sempre stato quello di difendere questa maglia" - IL TORO SIAMO NOI

Il saluto di Belotti al Toro:” Cari tifosi, il mio pensiero è sempre stato quello di difendere questa maglia”

Ecco il messaggio,tanto atteso di Andrea Belotti per salutare il Toro e i suoi tifosi.

Caro Toro, cari tifosi del Toro, è difficile per me spiegare quello che abbiamo vissuto insieme in questi 7 anni. Sono arrivato che ero poco più di un ragazzino e giorno dopo giorno sono cresciuto, basandomi sui valori che questa squadra rappresenta.
Ho cercato di tirare fuori tutto quello che avevo dentro, in ogni allenamento e in ogni partita, per provare a ripagare l’amore che mi avete dimostrato.
Abbiamo sofferto, gioito ed esultato insieme. Ci siete sempre stati, in ogni situazione. Voglio dirvi un enorme GRAZIE.
Grazie per quello che avete fatto per me, grazie per come mi avete fatto sentire, perché, anche nei momenti più duri, io sapevo che voi c’eravate sempre e comunque. Il vostro affetto mi spingeva a dare sempre di più.
Non so se sono riuscito a ripagare tutto ciò che avete fatto per me, ma una cosa è certa, nel mio cuore ci sarete sempre.
So che il mio silenzio, in tutto questo tempo, vi potrebbe aver ferito e vi chiedo scusa per questo, ma ci sono state situazioni che mi hanno portato a fare così.

Il mio pensiero è stato sempre quello di proteggere questa maglia e questi colori.
Ringrazio tutte le persone che hanno fatto parte di questo lungo percorso, di ognuno ricordo qualcosa che è entrato nel mio bagaglio di vita e in un modo o nell’altro mi ha fatto crescere.
Auguro il meglio ad ognuno di voi.
Ci sono ricordi che rimarranno indelebili: la fascia di capitano, la magia del 4 maggio, la curva Maratona che urla il mio nome.
Ora, me ne vado da uomo, da padre di famiglia, consapevole di aver dato tutto me stesso in questi anni.
Non sarà mai un addio, perché per me Torino rimarrà sempre casa.
GRAZIE di TUTTO ❤️🐂

COMMENTA L'ARTICOLO