Tuttosport: Conte vuole Bremer e Singo al Tottenham - IL TORO SIAMO NOI
Tuttosport: Conte vuole Bremer e Singo al Tottenham - IL TORO SIAMO NOI
Tuttosport: Conte vuole Bremer e Singo al Tottenham - IL TORO SIAMO NOI
Tuttosport: Conte vuole Bremer e Singo al Tottenham - IL TORO SIAMO NOI
Tuttosport: Conte vuole Bremer e Singo al Tottenham - IL TORO SIAMO NOI

Tuttosport: Conte vuole Bremer e Singo al Tottenham

Wilfried Singo e Gleison Bremer potrebbero entrambi salutare l’Italia.

L’ottimo campionato disputato anche quest’anno dall’esterno destro del Torino e dal centrale brasiliano hanno convinto un paio di top club europei a investire su di lui per la prossima stagione. Uno su tutti: il Tottenham di Conte che vuole fare sul serio e bruciare la concorrenza.

Dove giocherà nella prossima stagione Singo? L’approdo a Torino di Juric ha esaltato le sue caratteristiche, una precisa prerogativa del tecnico ex Verona che valorizza soprattutto gli esterni di centrocampo. E il prodotto del vivaio granata ha risposto presente alla grande. Rendimento che non è sfuggito alle grandi d’Europa. Secondo quanto riferito da “Tuttosport”, infatti, il Tottenham vuole Singo per l’estate. Soprattutto Conte vorrebbe renderlo protagonista in Premier League, dopo averlo apprezzato in Serie A. Al momento la volontà di Cairo è di non fare a meno del suo giocatore, specie perché con il contemporaneo addio di Belotti al Toro la rosa granata rischierebbe di indebolirsi troppo con la partenza di due pedine fondamentali. Tutto dipenderà dalle offerte che arriveranno.

Discorso identico per Bremer: l’Inter è in pole ma gli Spurs vogliono rilanciare. Per Singo e Bremer il Tottenham avrebbe pronti 50 milioni di euro. Una cifra che, se confermata, difficilmente si potrebbe rispedire al mittente.

Non solo cessioni: il Torino pensa anche a rinforzare l’attacco per trovare l’erede di Belotti. La prima idea porta a Joao Pedro, destinato a lasciare Cagliari a fine stagione indipendentemente dal piazzamento finale dei sardi in campionato. Siamo sui 10-12 milioni per portare a Torino l’italo-brasiliano. 

L’alternativa è Giovanni Simeone, 26 anni ed esploso quest’anno col Verona. A fine stagione il suo cartellino sarà riscattato dal Cagliari per 11 milioni di euro, motivo per cui si tratta di un’operazione che si aggira intorno ai 20 milioni come minimo. Juric lo conosce bene, avendolo allenato ai tempi del Genoa, e ha già dato il proprio gradimento all’eventuale trasferimento.