Toro-Udinese 2-1:terza vittoria casalinga consecutiva - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Udinese 2-1:terza vittoria casalinga consecutiva - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Udinese 2-1:terza vittoria casalinga consecutiva - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Udinese 2-1:terza vittoria casalinga consecutiva - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Udinese 2-1:terza vittoria casalinga consecutiva - IL TORO SIAMO NOI

Toro-Udinese 2-1:terza vittoria casalinga consecutiva

Il Torino vince il posticipo della 13esima di campionato battendo 2-1 l’Udinese. Una gara gestita per larghi tratti dalla squadra di Juric, dopo il gol di Brekalo in avvio. Ma nel finale, dopo la rete di Forestieri, l’Udinese riapre la partita e fa soffrire i granata. Alla fine il Toro strappa i 3 punti e si porta all’undicesimo posto in classifica con 17 punti.

Juric conferma le indicazioni della vigilia con la novità di Vojvoda esterno sinistro. Gotti propone un’Udinese a trazione anteriore con Pussetto, Deulofeu e Beto insieme dal 1′. Dopo qualche minuto di studio, il match si sblocca all’8′: su un lancio lungo di Milinkovic-Savic, Belotti gioca di sponda per Brekalo che di prima intenzione trova il piazzato dalla distanza che si infila all’angolino. 1-0 con Silvestri sorpreso. Al 25′ l’Udinese va vicina al pareggio con una bella azione di Beto, che libera Pussetto al tiro: ma Milinkovic vola benissimo e para il diagonale. Il Torino si affida ad alcune ripartenze, con Belotti pericoloso in un paio di situazioni. Al 41′ chance potenziale per Vojvoda, che non impatta bene di testa su cross di Aina. Dall’altra parte ci prova Udogie che va in serpentina poi però dal limite conclude debolmente centrale.

Si riparte senza cambi e il Toro trova subito il raddoppio: la firma è di Bremer dopo una mischia furibonda in cui partecipano attivamente Belotti e Pobega. Dopo i primi cambi del match, l’Udinese riesce ad affacciarsi pericolosamente in area al 65′: cross basso di Deulofeu per Beto, tiro respinto da Djidji poi Forestieri non riesce nel tap in. La partita sembra in controllo del Torino, ma al 77′ Forestieri si inventa una punizione gioiello che rianima i friulani. Il Toro perde qualche certezza e rischia all’83 sulla combinazione Beto-Arslan. In pieno recupero Milinkovic è ancora decisivo sulla conclusione ravvicinata, anche se centrale, di Samardzic.