Lazio-Toro: dibattimento concluso,per domani il verdetto

Si è concluso il dibattimento presso la Corte d’appello della Figc sul caso Lazio-Torino, la partita non disputata lo scorso 2 marzo a causa dei casi di covid tra i granata. La discussione, in modalità a distanza, è durata un’ora circa. “Abbiamo ribadito di aver provato documentalmente – ha spiegato l’avvocato granata Eduardo Chiacchio – le ragioni del Torino con la conferma della sentenza del giudice sportivo. È innegabile la causa di forza maggiore per cui il Torino non poteva raggiungere l’olimpico per la partita del 2 marzo”. La Lazio invece ha ribadito le ragioni per cui la partita andava comunque giocata e per questo ha chiesto l’omologazione del risultato di 3-0 a tavolino.

Dopo il dibattimento avvenuto nella giornata di oggi Lazio e Torino attendono adesso il verdetto sulla gara non giocata per l’impossibilità dei granata di raggiungere la Capitale a causa di tanti casi di Covid-19. La sentenza sul ricordo della società biancoceleste dopo la decisione del giudice sportivo di ricalendarizzare la gara dovrebbe arrivare nella giornata di domani.

“Abbiamo ribadito di aver provato documentalmente le ragioni del Torino con la conferma della sentenza del giudice sportivo. È innegabile la causa di forza maggiore per cui il Torino non poteva raggiungere l’olimpico per la partita del 2 marzo”, ha reso noto l’avvocato di parte granata Eduardo Chiacchio.

A sua volta la Lazio ha ribadito le ragioni per cui la partita andava comunque giocata. Il club biancoceleste ha chiesto l’omologazione del risultato di 3-0 a tavolino. Come sta chiedendo da tempo.

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.