Cairo Comunication: 2020 ricavi in calo

Il gruppo Cairo Communication chiude il 2020 con ricavi per 1.048,7 milioni di euro, in calo rispetto ai 1.252,8 milioni dello scorso anno. Utile netto che si riduce di quasi due terzi, passando da 42,1 milioni di euro a 16,5 milioni, così come il margine operativo lordo che passa da 177,1 milioni a 106,7 milioni.

Per quanto riguarda l’indebitamento finanziario netto, nonostante la pandemia questo si è ridotto da 134,6 milioni a 63,2 milioni. Il consiglio d’amministrazione ha inoltre approvato un dividendo di 0,04 euro per azione.

Contributo da 90,1 milioni all’ebidta di Cairo proveniente dalla controllata RCS, che ha visto ridursi l’indebitamento finanziario di 72,2 milioni rispetto al 2019. Segnali positivi anche dal Corriere della Sera, che registra un +81% nel numero di abbonati rispetto all’anno precedente, e dal canale La7, che ha visto ridursi del 2,2% la raccolta pubblicitaria contro il -9,5% dell’intero mercato televisivo. Il canale, inoltre, si conferma la sesta rete nazionale.

“In considerazione delle azioni già messe in atto e di quelle previste, in assenza di un inasprimento delle misure per il contenimento del contagio, prolungamento della loro durata, o significativo ampliamento delle regioni classificate nelle più alte fasce di rischio, il Gruppo ritiene che sia possibile porsi l’obiettivo di conseguire nel 2021 margini (Ebitda) in crescita rispetto a quelli realizzati nel 2020 ed una conseguente ulteriore significativa riduzione dell’indebitamento finanziario”, si legge nella nota rilasciata dalla società, in cui si avverte che “l’evoluzione dell’emergenza sanitaria e della situazione generale dell’economia e dei settori di riferimento potrebbe tuttavia condizionare il pieno raggiungimento di questi obiettivi”

Fonte Calcio e Finanza

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.