Caso tamponi,il Messaggero:”La Lazio rischia grosso”

Il Messaggero riporta che domani la Procura Federale accuserà la Lazio sino a chiedere davanti al Tribunale Federale l’inibizione di Lotito e almeno sei punti di penalizzazione. La Procura di Avellino potrebbe aggravare ulteriormente la posizione biancoceleste, nella relazione non risultano adempiute le procedure di comunicazioni alle competenti Asl, eccezion fatta per una email di contenuto generico, priva di qualsiasi identificazione di positivi. Fino al 6 novembre, secondo la Procura, mancano tutte le comunicazioni alle Asl e suo tamponi del 30 ottobre prima del Torino.

Torna inoltre prepotentemente sotto accusa il famoso allenamento mattutino del 3 novembre, prima della partenza per San Pietroburgo: “E’ emerso dai filmati che ImmobileStrakosha Leiva hanno svolto l’intera seduta, sebbene fossero risultati positivi ai tamponi Synlab del 2 novembre”. I protocolli Uefa prevedono che sia il medico della società ad adempiere alle comunicazioni di rito agli enti interessati anche in considerazione del fatto che l’accesso alla piattaforma “plasma” è riservato solo al medico della squadra.