L’ultima parola è quella dell’Asl:”Tutelata salute pubblica,protocollo Serie A da rivedere”

Continuano a tenere banco le vicende legate a Lazio-Torino e lo faranno per moto tempo, gara valevole per la 25° giornata di Serie A che avrebbe dovuto giocarsi questo pomeriggio. Il condizionale è d’obbligo, visto che a presentarsi in campo sono stati solo i biancocelesti, con i granata bloccati nel capoluogo piemontese dall’Asl. Quasi un remake di Juventus–Napoli, un caso sbrogliato dal Collegio di Garanzia con l’accoglimento del ricorso del club partenopeo e la cancellazione del 3-0 a tavolino assegnato dal giudice sportivo.

Sulla questione è intervenuta proprio l’Asl di Torino nella persona del direttore generale Carlo Picco, intervenuto così ai microfoni di Radio Kiss Kiss: “La situazione è diversa rispetto a quando è stato redatto il protocollo. Le varianti sono in espansione e il Torino è stato bloccato per tutelare la salute pubblica. Una precauzione necessaria”.

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.