Toro: numeri impietosi,mai così male nella sua storia

Ieri ha a lungo accarezzato l’idea di una vittoria importante, che ne le rilanciasse ambizioni, alla fine nel modo più rocambolesco è rimasto a bocca asciutta anche contro la Lazio: un inizio di campionato horror per il Torino, certificato dal pesante 3-4 contro i biancocelesti. Con un solo punto dopo 5 partite è il peggior avvio di stagione nella storia granata.

Anche sfortuna in un periodo che sembra maledetto, come non ha mancato di sottolineare Marco Giampaolo nel postpartita. Numeri che però danno un quadro desolante della partenza del Toro: è primato negativo nella storia anche alla voce gol subiti, ben 15, e una media esatta dei tre gol a partita incassati. Un Toro che non regge alla distanza: sono addirittura 11 i punti persi dal Torino in rimonta dagli avversari.

Numeri che fanno male anche perché concomitanti con l’avvio esplosivo del Gallo: Andrea Belotti ha eguagliato il record di marcature (sei) per un giocatore del Torino dopo le prime cinque gare stagionali dei granata in Serie A, come Nestor Combin nel 1967/68, Valentino Mazzola nel 1947/48 e Gino Rossetti nel 1931/32.

COMMENTA L'ARTICOLO