Toro-Parma: probabili formazioni - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Parma: probabili formazioni - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Parma: probabili formazioni - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Parma: probabili formazioni - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Parma: probabili formazioni - IL TORO SIAMO NOI

Toro-Parma: probabili formazioni

Conclusa la Coppa Italia, riprende anche la Serie A con i recuperi delle gare della 25ª giornata. La prima sfida mette di fronte il Torino di Moreno Longo e il Parma di Roberto D’Aversa.

I granata, reduci da un periodo negativo, erano scivolati prima della sospensione del torneo per l’emergenza Coronavirus in 15ª posizione in classifica con 27 punti, frutto di 8 vittorie, 3 pareggi e 14 sconfitte, situazione decisamente più tranquilla per gli emiliani, attualmente all’8° posto assieme al Verona, con un cammino di 10 successi, 5 pareggi e 10 k.o. I ducali, che distano 4 lunghezze dal 6° posto, possono ancora dire la loro per un posto in Europa League.

I precedenti in Serie A sono stati complessivamente 31. Le 15 sfide in casa dei piemontesi vedono una prevalenza del segno X, verificatosi in 7 occasioni, con 5 vittorie esterne dei gialloblù e appena 3 affermazioni dei granata. Le ultime 2 vittorie del Torino in campionato contro il Parma risalgono alla stagione 2014/15, quella che vide gli emiliani fallire e retrocedere in Serie B.

Il Torino non collezionava soltanto 27 punti dopo le prime 25 gare disputate dalla stagione 2008/09, nella quale retrocesse poi a fine anno. Se i granata sono la formazione che ha subito più rigori fino a questo momento del campionato (7), i gialloblù invece fino a questo momento non sono ancora andati a segno dagli 11 metri.

La squadra di Longo prova a porre fine ad una serie negativa che lo vede sconfitto consecutivamente nelle ultime 6 gare disputate, mentre i gialloblù di D’Aversa hanno ottenuto un pareggio, 2 sconfitte e una vittoria nelle ultime 4 partite giocate nel torneo.

Fra i giocatori, il miglior marcatore del Torino è ‘Il Gallo’ Andrea Belotti, finora a segno 9 volte: se trovasse il goal contro il Parma, diventerebbe l’unico giocatore della Serie A ad essere andato in doppia cifra consecutivamente in ciascuna delle ultime 5 stagioni. In casa gialloblù spiccano invece gli 8 goal del danese Andreas Cornelius, il giocatore più prolifico dei suoi.


L’esterno granata Lorenzo De Silvestri ha nel Parma la sua vittima preferita in Serie A, avendo segnato 3 reti ai ducali con le maglie di Fiorentina e Sampdoria. Il grande ex della partita sarà invece Matteo Darmian, che prima di passare al Manchester United aveva totalizzato 100 presenze in Serie A con la maglia del Torino. In questa pagina tutte le informazioni su Torino-Parma: dalle notizie sulle formazioni a come seguire il match in tv e streaming.


PROBABILI FORMAZIONI TORINO-PARMA

Longo pensa al 4-3-3 e deve fare meno di alcune pedine importanti: Ansaldi, Baselli e Verdi daranno infatti forfait per infortunio. In difesa, davanti al portiere Sirigu, ballottaggio fra Bremer e Lyanco per completare la linea difensiva a tre con Izzo e N’Koulou. A centrocampo Rincon e Lukic in mezzo, con De Silvestri e Ola Aina che presidieranno le due fasce. In attacco ai lati del bomber Belotti dovrebbero agire Edera e Berenguer. L’alternativa è il 4-3-1-2, con Zaza al posto di Edera e Berenguer alle spalle del tandem d’attacco.

Nessun dubbio sul modulo del Parma, che sarà come di consueto il 4-3-3. D’Aversa non potrà disporre del solo Inglese, il cui rientro in campo slitta a fine mese. Nel tridente offensivo Cornelius agirà da centravanti, e ai suoi lati agiranno Kulusevski e Caprari, favorito su Gervinho. In mediana ballottaggio in cabina di regia fra Hernani e Brugman, mentre Kucka e Kurtic saranno le due mezzali. Tutto scolpito in difesa, con Darmian e Gagliolo terzini e Iacoponi e Bruno Alves coppia centrale. In porta giocherà Sepe. 

TORINO (4-3-3): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Rincon, Lukic, Aina; Edera, Belotti, Berenguer.

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Hernani, Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Caprari.