Il futuro di Longo nelle mani dei...tifosi - IL TORO SIAMO NOI
Il futuro di Longo nelle mani dei...tifosi - IL TORO SIAMO NOI
Il futuro di Longo nelle mani dei...tifosi - IL TORO SIAMO NOI
Il futuro di Longo nelle mani dei...tifosi - IL TORO SIAMO NOI
Il futuro di Longo nelle mani dei...tifosi - IL TORO SIAMO NOI

Il futuro di Longo nelle mani dei…tifosi


Un solo punto e tre gol realizzati in otto partite: Frosinone in piena crisi, ma Moreno Longo non rischia, almeno per ora. Intervenuto in conferenza stampa, il presidente dei ciociari Maurizio Stirperibadisce di voler andare avanti con l’attuale allenatore: “In questi anni ho sempre cercato di fare il bene del Frosinone, se però le condizioni cambiano sarò il primo ad invertire la rotta, anche in 24 ore: se non sono più gradito o non posso più svolgere tranquillamente il mio lavoro sarò il primo ad andare via. Abbiamo perso Dionisi, abbiamo dovuto prendere giocatori giovani e negli ultimi giorni di mercato sono arrivati tre ragazzi, di cui uno a tre ore dalla chiusura. Siamo stati coerenti e abbiamo preso dodici giocatori in totale, il tutto per forza in due mesi dopo la promozione ecircondati dall’atmosfera negativa creata dal caso Palermo: abbiamo lavorato tutta l’estate”.

“Longo è giovane, si era conquistato sul campo la possibilità di allenare in Serie A. Era accaduto anche con Stellone e va supportato: prendiamo pregi e difetti. Longo è attaccato al suo lavoro, arriva per primo e va via per ultimo qui, ma ha poca esperienza e alcune volte le cose vanno bene, altre vanno male. Gli rimprovero solo di essersi impuntato con un modulo che i calciatori non riuscivano ad apprendere al meglio, bisogna cambiare perché non si può restare su alcuni “credo” se i risultati non arrivano: sono rimasto molto amareggiato dopo Frosinone-Sampdoria, ma ho capito che anche Longo aveva bisogno di tempo. Gli ho chiesto buone prestazioni, fin quando sarà difendibile non potrò criticarlo perché sta facendo un buon lavoro. Il calcio è dei tifosi e la sua sorte sarà determinata dal gradimento dei tifosi, spero continui a creare buone prestazioni e che possa terminare il contratto che ha con noi qui, con tranquillità. L’ho già detto: prendetevela con me, non con lui”.