Napoli-Toro: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Napoli-Toro: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Napoli-Toro: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Napoli-Toro: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Napoli-Toro: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI

Napoli-Toro: la pagella granata

MILINKOVIC SAVIC 6

Pochissime colpe sui gol subiti, in generale quello che deve fare lo ha fatto bene;

 DJIDJI 6,5

L’unico dei difensori che ne esce a testa alta, tiene bene l ‘avversario diretto in più occasioni; e non uno qualsiasi;

 BUONGIORNO 5

Poco concentrato, è protagonista di qualche errore che è anche costato caro sul primo gol per una posizione sbagliata; meglio un po’ solo nel secondo tempo; 

 RODRIGUEZ 5,5

Meglio nel secondo tempo che nel primo dove ha sofferto gli avversari, nel secondo avanza spesso per portare uomini in avanti; ormai già sotto di 3 reti;

 SINGO 5

Partita poco lucida non riesce ad arrivare sul fondo come vorrebbe, scambia poco la palla e mette in area pochi palloni;

 LUKIC 5

Soffre l ‘alternarsi delle posizioni dei centrocampisti avversari, tanto che non riesce a smarcarsi quasi mai se non con passaggi arretrati.



 

LINETTY 5

Spesso poco lucido in alcuni episodi rallenta anche il gioco non gestendo bene palla e tempi di gioco;

LAZARO 5,5

Cerca spesso di farsi vedere in avanti sulla fascia sinistra, ma trova spesso la difesa avversaria chiusa; serve spesso cross in area ma senza esiti positivi;

MIRANCHUK 5

Il peggiore dei suoi oggi gioca pochi palloni e tenta da fuori sempre colpendo i difensori, sembrava abbastanza demotivato quest’oggi;

VLASIC 6

Solita partita di sacrificio, si mette a disposizione di tutti sia in difesa che in attacco dove per qualsiasi azione pericolosa granata cmq lui vi partecipa;

SANABRIA 6,5

Dà la carica giusta per motivare i suoi dopo aver subito tre gol tutti nel primo tempo, mandando in rete un pallone dopo un rimpallo in area, cerca più volte di combattere per mantenere la posizioni tra i centrali napoletani;

RADONJIC  6,5

Entra per dare vivacità in attacco e infatti si rende pericoloso soprattutto nel finale di gara, con i suoi dribbling e tiri insidiosi;

eADV

ADOPO 6

Cerca di dare densità in mezzo al campo per cercare di schiacciare gli avversari compiendo qualche giocata buona;

OLA AINA 6

gioca pochi palloni soprattutto per andare sul fondo o creare superiorità sulla fascia a volte riesce a crossare o al massimo guadagnare qualche possesso.

SCHURSS S.V. entra all’ 80”

KARAMOH S.V. entra all’ 80”

 JURIC 5

Perde quasi la testa nel finale per dei falli, tanto da costringere il direttore di gara a espellerlo, da annotare comunque che nel secondo periodo i suoi hanno cercato

COMMENTA L'ARTICOLO