Cairo braccino non si smentisce mai - IL TORO SIAMO NOI
Cairo braccino non si smentisce mai - IL TORO SIAMO NOI
Cairo braccino non si smentisce mai - IL TORO SIAMO NOI
Cairo braccino non si smentisce mai - IL TORO SIAMO NOI
Cairo braccino non si smentisce mai - IL TORO SIAMO NOI

Cairo braccino non si smentisce mai

Sconfitta sul campo e delusione sul mercato. Il Torino vive un primo giorno di settembre nerissimo, senza riuscire ad accontentare il proprio allenatore rispetto alla volontà di riportare a Torino Dennis Praet e registrando una sconfitta contro l’Atalanta di Gasperini. Vagnati fallisce l’obiettivo in sede di trattativa e consegna a Juric una squadra incompleta, che necessiterà di un altro miracolo da parte dell’allenatore croato. I riscontri sul campo rispecchiano pienamente i valori tecnici consegnati ai due allenatori, e l’Atalanta grandeggia con un Koopmeiners fuori dalla portata dei granata. Insomma un’infornata di cattive notizie per una squadra ed un allenatore che avrebbero meritato più supporto.

Cairo braccino non si smentisce mai,quando ha l’opportunità di completare la squadra puntualmente arriva la delusione per i tifosi,ormai disillusi,e per Juric.

Con un allenatore come il croato, che sa costruire,si doveva fare di più per far capire che si era imparato dagli errori degli anni scorsi.Invece niente,squadra incompleta e tanti saluti.

COMMENTA L'ARTICOLO