Toro-Lazio: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Lazio: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Lazio: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Lazio: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Lazio: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI

Toro-Lazio: la pagella granata

Vanja MILINKOVIC-SAVIC 7: tre interventi risolutivi: su Marusic nel primo tempo, su Immobile e Luis Alberto nella ripresa. Vince la sfida col fratello Sergej.

Koffi DJIDJI 7: chiude la saracinesca in faccia a Zaccagni e sventa un gol-fatto di Immobile nella ripresa.

Alessandro BUONGIORNO 7: si fa spostare una sola volta da Immobile, ultra stimolato dalla presenza in panchina di Schuurs, arrivato dall’Ajax per prendergli il posto.

Ricardo RODRIGUEZ 7: parte da marcatore di sinistro in difesa, lo si vede scorrazzare continuamente lungo la fascia. Prova “massiccia”.

Wilfried SINGO 5: perde in continuazione il confronto con Marusic. Poche sgroppate, inoltre, lungo la corsia destra.

Dal 72′ Valentino Lazaro 6: un paio di fiammate buone lungo gli esterni, in una gara però ormai indirizzata verso lo 0-0.

Karol LINETTY 6: tra palle rubate e palle perse a metà campo, non si sposta dalla sufficienza.

Dal 72′ Sasa Lukic 6: tanta voglia di rimettersi in carreggiata dopo i diverbi con Juric, la tribuna e la panchina.

Samuele RICCI 6,5: un salvataggio di rilievo su Sergej Milinkovic-Savic e tanti chilometri macinati a metà campo.

Ola AINA 5,5: prestazione incolore lungo l’out di sinistra.

Nikola VLASIC 5,5: la classe c’è, ma si accende solo con alcune fiammate.

Nemanja RADONJIC 7: guizzi, serpentine e tante sorprese dal suo cilindro. Gli è mancato il gol, ma è stato uno dei – non molti – divertimenti di Torino-Lazio.

Dall’82’ Demba Seck: sv.

Antonio SANABRIA 5,5: poco cercato dai compagni, tocca pochissimi palloni.

Dal 72′ Pietro Pellegri 5,5: idem “con patate” rispetto a Sanabria.

Ivan JURIC 6,5: il suo Toro non concede spazi per quasi un’ora di gioco e, anzi, mette sotto la Lazio dal punto di vista fisico. Chiaro che, nel corso della ripresa, la squadra ha dovuto quindi mollare la presa. D’altra parte, è ancora calcio d’agosto…

Eurospot.it

COMMENTA L'ARTICOLO