Gatti: era fatta con il Toro - IL TORO SIAMO NOI
Gatti: era fatta con il Toro - IL TORO SIAMO NOI

Gatti: era fatta con il Toro

Una stagione d’alto profilo in Serie B che ha fatto drizzare le orecchie a tantissimi club importanti. Alla fine Federico Gatti, talentuoso difensore del Frosinone, è stato acquistato dalla Juventus, che ha anticipato proprio sul gong i cugini del Torino, già a gennaio. Il ragazzo aveva già salutato i suoi compagni: avrebbe vestito la maglia granata da subito. Così non è andata. Resterà al Frosinone fino a giugno su richiesta precisa del presidente del club ciociaro e solo dopo si unirà ai bianconeri. L’ha dichiarato Angelozzi, ds del Frosinone.

“Per concludere l’operazione Gatti abbiamo perso molti soldi. Abbiamo avuto tantissime richieste, anche dall’estero. Domenica mattina è arrivata la richiesta di un club tedesco. Avevo 3 trattative aperte, con la Juventus e altre 2 squadre molto importanti ma il presidente voleva che Gatti restasse: farlo restare è stata una sua precisa richiesta, io l’avrei venduto subito (guadagnandoci di più, ndr) perché sono abituato così. Adesso siamo tutti contenti”.

Ai microfoni di Tuttosport, Ludovico Gatti, papà di Federico, ha così parlato del passaggio del figlio alla Juve.

«Nei mesi scorsi sapevamo che la Juve fosse interessata a mio figlio, poi c’è stato il sorpasso del Toro. Sembrava tutto fatto, Juric aveva già chiamato Federico per spiegargli che progetto avesse in mente per lui. Non sappiamo cosa sia successo: è piombata all’improvviso la Juve, il giorno dopo era al J Medical per le visite e poi ha firmato il contratto. Siamo ancora sballottati: abbiamo vissuto emozioni inimmaginabili fino a pochi anni fa. Una tv voleva fare un servizio a casa nostra, ma abbiamo preferito rifiutare: non vogliamo il centro dell’attenzione.In famiglia siamo tutti del Toro ma siamo contenti sia finita così ».

Scopri di più da IL TORO SIAMO NOI

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading