La UEFA cambia la regola del gol in trasferta

Dopo 56 anni, la Uefa cambia la regola dei gol in trasferta. Non varranno più doppio: saranno uguali a quelli segnati in casa. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.

“Da domani i gol in trasferta non valgono più il doppio, come si diceva. Sono uguali a quelli segnati in casa. Dopo cinquantasei anni, l’Uefa ha deciso di cambiare. Ieri la commissione interclub riunita a Oporto dove si gioca la finale di Champions, ha dato l’ok alla novità. Si tratta di una decisione che l’Esecutivo Uefa deve approvare ufficialmente. Ma è molto difficile che smentisca il parere autorevole della commissione. Dalla prossima coppa, 2021-22, sarà tutta un’altra storia. Il cambio è davvero epocale. La regola era stata introdotta nel 1956”.

Da tempo, all’interno dell’Uefa, c’erano spinte a cambiare la regola, ma i tentativi sono sempre falliti.

“Anche perché, rispetto al passato, è più facile far gol fuori casa. E questa regola spingeva inevitabilmente una delle due squadre, quella in vantaggio, a difendersi. Ora entrambe dovrebbero attaccare per vincere”.

Non sarà l’unica novità.

“Ieri l’International Board ha deciso di estendere i cinque cambi a partita fino a tutto il 2022, quindi Mondiale del Qatar compreso”.