Sampdoria-Toro: la pagella granata

Sirigu 6,5: incolpevole sulla rete del vantaggio di Candreva, poi però è bravo a deviare sul palo la conclusione di Candreva a colpo sicuro.

Izzo 5,5: fortunatamente per lui Jankto non spinge come Candreva dalla parte opposta, ma soffre tanto le incursioni palla al piede di Augello.

dal 72′ Singo 5,5: entra per cercare la sua maggiore spinta che però è nulla nei 20 minuti nei quali occupa la fascia destra.

Lyanco 4,5: parte bene con un’ottima marcatura su Quagliarella, ma sbaglia il tempo dell’uscita su Augello nell’azione del gol di Candreva.

Bremer 5,5: ha anche lui qualche colpa sulla rete del vantaggio della Sampdoria, anche se è quasi insuperabile sia nel gioco aereo ed è molto preciso negli anticipi.

Vojvoda 4,5: la colpa della rete incassata dalla sua squadra nel primo tempo è al 90% sua, infatti si fa saltare con troppa facilità da Augello. Peccato perchè aveva iniziato bene la partita.

dal 58′ Verdi 5,5: cerca di dare subito maggiore pericolosità all’attacco granata ma non riesce ad imprimere il suo marchio sulla partita.

Rincon 5: in mezzo al campo lotta tantissimo contro Thorsby e cerca di dare man forte nel contenere gli attacchi doriani. Fa peggio però quando si tratta di fare gioco e infatti sono tanti gli errori in fase di impostazione.

dall’80’ Murru sv

Mandragora 6: è l’unico che cerca di giocare il pallone senza lanciarlo immediatamente verso gli attaccanti, ma paga il poco movimento dei compagni intorno a lui.

Gojak 5: male nel contenere gli avversari forse a causa della sua scarsa propensione alla fase difensiva. Anche in attacco non è precisissimo sia sotto porta che negli appoggi che potrebbero concedere qualcosa in più ai suoi compagni.

dall’80’ Bonazzoli sv

Ansaldi 6,5: spinge tantissimo sulla fascia sinistra ed è proprio da lì che arrivano i maggiori pericoli per la Sampdoria.

Belotti 5: la grinta ce la mette sempre tutta, ma forse ancora fisicamente non è al massimo e si vede in alcune occasioni nelle quali viene sovrastato dai – non irresistibili – centrali blucerchiati.

Sanabria 5: sbaglia tantissimo e gioca molto lontano dal compagno di squadra, non dandogli man forte contro i due centrali avversari. Nella ripresa cala ancora di più la sua prestazione.

dal 58′ Zaza 6: gioca vicino a Belotti permettendo al capitano granata di avere un’adeguata spalla offensiva.

All. Nicola 5,5: terza partita in una settimana dopo che la sua squadra era restata a riposo forzato – causa Covid – precedentemente, quindi i suoi ragazzi potrebbero aver risentito di questo eccessivo stress con un ritmo molto compassato soprattutto nella prima frazione di gioco.

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.