Maradona,morto per un arresto cardiorespiratorio

Il mondo del calcio e non solo in lutto per la scomparsa di una leggenda: un pugno al cuore per tutti i tifosi, che piangono la perdita di uno dei più grandi personaggi della storia, forse il più grande di sempre sul terreno di gioco.

Diego Armando Maradona è morto per un arresto cardiorespiratorio nella sua casa a Tigre, dove si era trasferito dopo l’operazione alla testa.

A dare la notizia il ‘Clarin’. Dall’Argentina erano appena rimbalzate notizie allarmanti intorno alle sue condizioni. L’ex Pibe de oro, mentre era nella sua casa nel quartiere San Andres a Buenos Aires, ha avuto un grave problema respiratorio. Sei ambulanze si sono precipitate presso la sua abitazione per prestargli soccorso. Con Maradona c’era la figlia Giannina. Poi la notizia più brutta.

L’ex Pibe de Oro si spegne a 60 anni da poco compiuti, dopo aver vinto in Italia due scudetti e una Coppa UEFA con la maglia del Napoli oltre ad un Mondiale con la Nazionale argentina nell’estate del 1986 in Messico. 

COMMENTA L'ARTICOLO