Il mercato verrà finanziato da due o più uscite - IL TORO SIAMO NOI
Il mercato verrà finanziato da due o più uscite - IL TORO SIAMO NOI
Il mercato verrà finanziato da due o più uscite - IL TORO SIAMO NOI
Il mercato verrà finanziato da due o più uscite - IL TORO SIAMO NOI
Il mercato verrà finanziato da due o più uscite - IL TORO SIAMO NOI

Il mercato verrà finanziato da due o più uscite

Lo Sporting di Lisbona sta lavorando per arrivare a Lyanco, difensore brasiliano del Torino. La richiesta dei granata è di circa 15 milioni di euro, una cifra alta e che potrebbe tagliare fuori il Bologna di Sinisa Mihajlovic.

Il pupillo di Mihajlovic è Lyanco,che lo vorrebbe nuovamente in maglia rossoblu. Che la trattativa per riportarlo in rossoblù sia estremamente complicata, altrettanto. Eppure Sabatini non si arrende, e prepara un ultimo assalto per riuscire ad aggiudicarsi le prestazioni sportive del centrale brasiliano.

La trattativa si potrà chiudere positivamente solo se il Torino abbasserà le proprie pretese: al momento i granata chiedono 15 milioni, cifra ritenuta eccessiva anche dallo Sporting Lisbona che ha messo gli occhi su Lyanco già da tempo. Difficile che il Bologna raggiunga la doppia cifra come offerta per il brasiliano, bisognerà quindi trovare un compromesso e il Torino ha tutto l’interesse a venderlo nel caso in cui il nuovo allenatore Giampaolo decida di non puntare su di lui.

Il Torino è alla ricerca di un tesoretto di 20-30 milioni per poter impostare il mercato per il nuovo tecnico Marco Giampaolo. Quindi per evitare un mercato stentato più che sobrio, sono necessarie  delle cessioni. Queste potrebbero riguardare il reparto più arretrato e più precisamente Armando Izzo e Lyanco. Per Tuttospor il centrale napoletano, autore di un’ottima stagione al suo primo anno di Toro, non si è confermato nel campionato appena concluso e ha diminuito il proprio valore di mercato. Dopo la lunga corte dell’Inter e le sirene inglesi ora piace alla Fiorentina, ma la cifra che Cairo potrebbe incassare dalla vendita non dovrebbe essere di molto superiore ai 15 milioni di euro. Anche perchè ai 25 milioni di cui si è parlato nelle settimane scorse nessuno arriverebbe, tenuto pure conto dei costi seguiti allo stop.