Fiorentina-Toro:la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Fiorentina-Toro:la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Fiorentina-Toro:la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Fiorentina-Toro:la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Fiorentina-Toro:la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI

Fiorentina-Toro:la pagella granata

Sirigu 6 – Poco impegnato, incolpevole su entrambi i goal. Per il resto si fa trovare pronto.

Lyanco 4,5 – Goffo e sfortunato quando mette nella propria porta la conclusione non pericolosa di Kouame, ma più in generale soffre in continuazione le folate di Ribéry, commettendo spesso fallo e rischiando il doppio giallo. Esce nella ripresa per Millico.

N’koulou 6 – Difficile trovargli responsabilità sulle reti avversarie. Prova a metterci una pezza quando può.

Bremer 5 – Non riesce a ribadire la buona prova fatta contro il Genoa, va sempre in difficoltà.

De Silvestri 5 – Non riesce ad incidere in fase offensiva, mentre fatica a contenere le folate offensive sulla sua fascia, lasciando spesso Lyanco in difficoltà. Esce ad una ventina di minuti dalla fine per Ansaldi.

Lukic 5,5 – Non il peggiore dei suoi, ma fatica a dare qualità ai suoi possessi.

Meite 4,5 – Inconsistente, gestisce male troppi possessi, faticando anche in interdizione. Esce nel finale per Rincon.

Aina 5,5 – È molto attivo, cercando diverse sovrapposizioni, ma poi fatica a superare il suo dirimpettaio, non riuscendo poi ad incidere.

Berenguer 5,5 – Anche per lui gara generosa, dove prova a creare qualche apprensione, ma senza incidere. Esce a mezz’ora dalla fine per Edera.

Zaza 5 – Praticamente impalpabile, si trova spesso largo e, a parte provare a fare salire ogni tanto la squadra, risulta inconsistente nella manovra offensiva. Sostituito da Verdi a metà ripresa.

Belotti 6 – Si muove molto e risulta il più pericoloso dei suoi, quando colpisce la traversa, per quanto comunque crei poco in tutti i 90′. Ci prova, ma non riesce a fare la differenza.

Millico 5,5 – Entra per dare brio alla fase offensiva, non riesce a dare un gran contributo.

Edera 6 – Assieme a Belotti risulta pericoloso; trova anche il goal, ma a gioco fermo.

Verdi 5,5 – Non ha molto tempo per incidere, ma non riesce a dare la qualità che ha in dote al possesso dei suoi.

Ansaldi 6 – La più ghiotta occasione del Torino arriva dai suoi piedi, che mette il cross per Belotti, il quale colpisce la traversa. Per il resto gioca appena una ventina di minuti.

Rincon S.V.