I progetti delle altre squadre,Commisso:”Investirò 70 milioni”


“Il nuovo centro sportivo sarà un patrimonio a vita della Fiorentina”. Lo ha detto Rocco Commisso presentando oggi a Bagno a Ripoli il prospetto del nuovo centro sportivo della Fiorentina: con lui anche il sindaco della cittadina Francesco Casini, l’assessore regionale dell’urbanistica Vincenzo Ceccarelli e l’architetto Marco Casamonti, lo stesso che ha realizzato lo stadio di Tirana inaugurato 10 giorni fa.

Le parole di Rocco Commisso:

“Non credevo si potesse fare tanto fast, fast.Io sono qua per fare un regalo alla Fiorentina e a tutti i cittadini di Firenze. Abbiamo 25 ettari, sono tanti. E’ una cosa importante per la Fiorentina: io negli USA ho una piccola azienda con 4500 impiegati, il quartier generale l’ho pagato 36-37 milioni di dollari. Ora sono qua per la Fiorentina e spenderò il doppio, in totale credo 50/60 milioni oltre ai 10 che abbiamo già investito in questo progetto. Nessun presidente, dopo 4 mesi, ha deciso di spendere 70 milioni per un Centro Sportivo. Io sono felice di questo, anche alla Mediacom ho sempre fatto così, è il mio modo di fare business perché non si può venire qua, fare soldi e tornare a casa. Io voglio lasciare qualcosa, sarà un patrimonio della Fiorentina anche in futuro. Questo mi rende felice. Saremo l’unica società ad avere anche la squadra femminile all’interno del centro sportivo. In 90 anni di storia la società non ha mai avuto niente di proprietà e di questo sono felice. Anche senza di me, in futuro, questo impianto resterà di proprietà della Fiorentina”.

La Fiorentina guarda al futuro e si regala un centro sportivo all’avanguardia.