Pronto un triennale per Petrachi


La Roma affronterà il Parma domenica sera, nell’ultima giornata di Serie A, ma la mente dei giallorossi è già proiettata al futuro e in particolare alle tante novità che riguarderanno il campo e la dirigenza.

In panchina è vicino l’arrivo di Gasperini, al posto di Ranieri, mentre per il ruolo di direttore sportivo il candidato che ha ormai sbaragliato la concorrenza è Gianluca Petrachi: il presidente Pallotta e il suo braccio destro Baldini, dopo aver parlato con Massara, hanno individuato nell’attuale ds del Torino il nome giusto per costruire la prossima Roma. Il Messaggero spiega che lunedì potrebbe essere il giorno giusto per le dimissioni da presentare ai granata, Cairo inizialmente ha reagito male ai contatti tra Petrachi e i giallorossi ma, al momento, sembra difficile che il patron del Torino faccia muro.

Il passaggio successivo sarà la firma del contratto, un triennale che legherà Petrachi ai giallorossi e che sarà la tappa iniziale di questo nuovo ciclo. Il ds porterà con sé anche i suoi uomini di fiducia: il capo scout Antonio Cavallo e Pantaleo Longo, segretario generale del Toro. L’ufficialità potrebbe arrivare più tardi del previsto però, a livello formale: la Roma potrebbe dover aspettare il 30 giugno a causa delle norme federali.


COMMENTA L'ARTICOLO