Cairo irritato per le voci su Petrachi:"Non sarebbe corretto..." - IL TORO SIAMO NOI
Cairo irritato per le voci su Petrachi:"Non sarebbe corretto..." - IL TORO SIAMO NOI
Cairo irritato per le voci su Petrachi:"Non sarebbe corretto..." - IL TORO SIAMO NOI
Cairo irritato per le voci su Petrachi:"Non sarebbe corretto..." - IL TORO SIAMO NOI
Cairo irritato per le voci su Petrachi:"Non sarebbe corretto..." - IL TORO SIAMO NOI

Cairo irritato per le voci su Petrachi:”Non sarebbe corretto…”


Petrachi-Roma, ora ad Urbano Cairo sorge un dubbio: «Ma i contatti tra loro sarebbero scorretti».

I giorni passano e le voci si rincorrono. Senza fermarsi, nonostante tutto. E allora, sull’ipotetica trattativa tra Gianluca Petrachi e la Roma, anche il presidente granata Urbano Cairo rivede la propria posizione. Dopo aver a lungo chiuso la porta ad ogni scenario, forte di un contratto che per un anno ancora legherà il ds al Toro.

Una presa di posizione, da parte di Cairo, cui non ne è però mai seguita una analoga da parte dello stesso Petrachi. Che nicchia nell’ombra e che, a questo punto, il numero uno granata vuole portare allo scoperto per fare chiarezza sulla vicenda. «Ha ancora un anno di contratto con noi, e a me questo tanto basta – ha spiegato Cairo su RMC Sport -. Ma devo dire che non sarebbe bello se ci fossero davvero dei contatti tra le parti in questo momento, a maggior ragione per il fatto che la Roma rappresenta per noi una diretta concorrente in classifica…».

Petrachi sarebbe l’uomo scelto dal presidente Pallotta e dal consigliere Franco Baldini per affiancare Frederic Massara il prossimo anno: «I contatti tra le parti, se davvero ci fossero, sarebbero un conflitto di interessi – ha risposto Cairo -: come potrebbe il diesse del Torino parlare con una squadra rivale? Non ci voglio credere. Spero che queste voci non siano vere. Petrachi ha un contratto con noi, è il nostro diesse e dovrebbe esserlo per un altro anno».