Benassi:"Al Toro per me non c'era più posto..." - IL TORO SIAMO NOI
Benassi:"Al Toro per me non c'era più posto..." - IL TORO SIAMO NOI
Benassi:"Al Toro per me non c'era più posto..." - IL TORO SIAMO NOI
Benassi:"Al Toro per me non c'era più posto..." - IL TORO SIAMO NOI
Benassi:"Al Toro per me non c'era più posto..." - IL TORO SIAMO NOI
Benassi:"Al Toro per me non c'era più posto..." - IL TORO SIAMO NOI

Benassi:”Al Toro per me non c’era più posto…”


Il centrocampista viola si è detto soddisfatto di questo inizio scoppiettante per lui e la Fiorentina: “Da quando sono in Serie A è il momento migliore, è cambiato qualcosa a livello mentale. Sono più libero e sereno, conoscevo l’allenatore, il gruppo l’ho vissuto l’anno scorso… continuare a segnare così sarà difficile, ma sono più portato alla fase offensiva. Prima c’è la prestazione, poi il gol è conseguenza”.

Questa chiamata in azzurro è un sogno che spera di concretizzare in campo con l’esordio: “Sono venuto qui per dare il massimo, per cercare di dare il mio contributo. Non ci ho ancora pensato, deciderà il mister”.

C’è anche spazio per parlare del suo addio al Toro, avvenuto un anno fa: “Negli ultimi due mesi con Mihajlovic non avevo più giocato per una questione di modulo. Mi era stato detto che non c’era spazio. Non so se per ragioni d’età o effettiva”.