Per Krunic il Toro propone uno scambio

Il prossimo campionato di Serie A vedrà Rade Krunic tra i protagonisti, ma non è detto che capiti con la maglia dell’Empoli addosso

L’Empoli, da sempre, è stata culla di grandi talenti diventati poi calciatori importanti della nostra Serie A. Lui, Rade Krunic, se l’è guadagnata sul campo la partecipazione al prossimo torneo italiano ma, viste le tante sirene di mercato, potrebbe disputarlo altrove. La mezz’ala bosniaca, classe 1993, d’altronde è davvero un ottimo prospetto. Se ne sono accorti in molti, tant’è che il suo nome è stato accostato a Napoli, Atalanta, ma anche al Toro.

Il club granata, al momento, è la squadra più accreditata ad accaparrarselo. Certo, non sarà semplice: l’Empoli chiede ben 7 milioni di euro per cedere il cartellino di Krunic. Un esborso economico che il Toro vorrebbe ridurre drasticamente, inserendo un calciatore nella trattativa. Gli indiziati, al momento, sarebbero due: Vittorio Parigini, reduce dal prestito al retrocesso Benevento, ed il sudamericano Lucas Boyè. L’esterno classe 1996 non rientrerebbe più nei piani societari mentre lo spazio in campo per l’argentino si è drasticamente ridotto. Calciatori giovani da rilanciare su un grande palcoscenico, caratteristica della società toscana da tempo, è questa la chiave con cui Petrachi intende sbloccare l’arrivo di Krunic dall’Empoli.