Cairo:”L’obiettivo è tenere i migliori”

Cairo ha parlato di mercato alla cena offerta per i suoi 61 anni. “E’ importante per noi adesso fare il punto per bene sulla rosa che abbiamo e fare gli interventi giusti per costruire una buona squadra per il futuro, senza fare dichiarazioni in più, ma ovviamente cercando di partire con il piede giusto il prossimo anno”.

“Dobbiamo intanto decidere della rosa che abbiamo, che è una rosa piuttosto importante, chi sono i confermati e certamente saranno molti e poi vedere dove è opportuno fare qualche intervento ad hoc per potenziare la rosa perché poi, come dice Mazzarri, non vuole avere delle rose ridondanti: meglio avere un numero più ristretto di giocatori, ma giocatori sui quali lui possa contare e che siano in qualche modo quasi dei titolari”.

Il presidente com’è sua abitudine non si è sbilanciato, tanto meno sugli obiettivi per la prossima stagione, non ha fatto nomi né su chi resterà fra i top player granata, anche se si augura che restino tutti, né su chi arriverà, è anche comprensibile altrimenti i rezzi dei cartellini salirebbero dato l’interesse, e ha solo dato indicazioni di massima.

“L’obiettivo è tenere tutti i giocatori più importanti, i giocatori migliori per noi, far crescere evidentemente i giovani e fare qualche innesto di qualità”

Che tipo di mercato quindi ci si può aspettare dal Torino? Possibili tira e molla sul fatto che i vari Belotti, Ljajic e Niang restino o siano ceduti, tanto dipenderà se arriveranno offerte che il Torino riterrà congrue e poi qualche nuovo arrivo, non molti come da indicazioni dell’allenatore.

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.