Arrigo Sacchi:”Perdo un caro amico”


“Perdo un caro amico, avevamo fatto il corso da allenatore a Coverciano insieme, ci conoscevamo da tantissimi anni, provo un grande dolore. E’ stato un tecnico di valore, con grandi capacità e un uomo ancora migliore”. Arrigo Sacchi ricorda così l’amico e collega Emiliano Mondonico: “Ha lottato in questi sette anni come un leone, non si è mai dato per vinto – ricorda l’ex allenatore del Milan -. Sono molto vicino alla famiglia”. “Tanti ricordi mi legano a lui, scherzavamo tanto. Giocavamo spesso a tennis e io gli dicevo con un sorriso: ‘sei un difensivista anche con la racchetta’, perché giocava sempre da fondocampo, aveva gambe buone e fargli il punto non era facile, alzava pallonetti e pedalava”, conclude Sacchi.

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.