Niente Sampdoria,Sabatini mette gli occhi su Verdi - IL TORO SIAMO NOI
Niente Sampdoria,Sabatini mette gli occhi su Verdi - IL TORO SIAMO NOI
Niente Sampdoria,Sabatini mette gli occhi su Verdi - IL TORO SIAMO NOI
Niente Sampdoria,Sabatini mette gli occhi su Verdi - IL TORO SIAMO NOI
Niente Sampdoria,Sabatini mette gli occhi su Verdi - IL TORO SIAMO NOI

Niente Sampdoria,Sabatini mette gli occhi su Verdi

Il nuovo direttore sportivo della Salernitana Walter Sabatini ha messo gli occhi su  Simone Verdi. Il calciatore classe 1992, trequartista o attaccante esterno a seconda del modulo, è in partenza dal Torino e la nuova destinazione potrebbe essere sempre granata. Discorsi avviatissimi per il prestito che potrebbe diventare realtà già nelle prossime ore. Da qualche giorno, infatti, il nome del 29enne è sul taccuino di Walter Sabatini.

Quel messaggino di congratulazioni spedito da Urbano Cairo a Danilo Iervolino non è rimasto isolato e, come già accennato due settimane fa, il patron piemontese aiuterà il neo collega campano anche per aiutarsi. La caratura di Verdi non è in discussione, ma a causa di numerosi problemi muscolari fin qui il Toro ha potuto impiegarlo col contagocce: solo 43′ giocati in 3 presenze (con un gol) in campionato, più altri 45′ in Coppa Italia ad agosto. L’attaccante ha bisogno di giocare e trovare continuità in un contesto dove può risultare decisivo e Salerno sarebbe l’occasione di rilancio ideale.

Il giocatore gradisce la destinazione, si è trovato bene in Campania quando ha indossato la casacca del Napoli nella stagione 2018/19. In precedenza ha indossato anche le maglie di Bologna (sua migliore stagione in A con 10 reti in 34 partite), Carpi (con Castori), Eibar (Liga spagnola), Empoli e Juve Stabia, andando a ritroso. In totale vanta 191 partite e 27 centri in massima serie: se ritrova la migliore condizione e la giusta continuità, può rappresentare un colpo importante per la Salernitana. Particolare non di poco conto: ha già contratto e superato il Covid proprio a dicembre.