Il disastro totale: ora anche la Primavera rischia la Serie B.Cairo richiama Coppitelli

Oltre alla prima squadra che rischia di retrocedere anche la Primavera è da B. Coppitelli bis? Cottafava, l’uomo di Vagnati, rimane in bilico dopo la sconfitta con la Lazio che ha fatto scivolare la sua squadra al penultimo posto. Ora però si muove Cairo che rivuole l’allenatore delle due coppe: Italia (2018) e Supercoppa italiana (2019). A Federico Coppitelli, passato in vantaggio su Marco Sesia, sarebbe stato proposto un biennale con opzione per il terzo anno per convincerlo a fare un passo indietro dal calcio professionistico e tornare a quello giovanile. Coppitelli nella passata stagione aveva provato a cimentarsi con il calcio dei grandi andando ad allenare l’Imolese in Serie C, ma dopo appena sei giornate era stato esonerato e adesso starebbe riflettendo sulla proposta del Torino.

I dieci capi d’imputazione del fallimento totale del Torino su Tuttosport

1) Rischio retrocessione per il secondo anno di fila

2) Tre allenatori, Longo, Giampaolo e Nicola, e due direttori sportivi, Bava e Vagnati, in quattordici mesi

3) Struttura societaria non all’altezza in 16 anni

4) Mercato inadeguato, ma anche molto costoso

5) Dissoluzione del settore “talent scout” (Italia/estero)

6) Il caso Belotti, tra mancato rinnovo e aria di addio

7) La contestazione dei tifosi, il crollo di appeal a 360°

8) Il crollo verticale della Primavera, a un passo dalla B

9) Il Filadelfia mai ultimato: strutture sportive e museo

10) Il Robaldo (centro per il vivaio): chimera da 10 anni

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.