Mandragora:”Ho tanto da dimostrare”

A Torino Channel Rolando Mandragora racconta il suo primo mese granata: “Particolare, abbiamo trovato risultati utili a parte l’ultima partita. C’è un gruppo speciale, mi ha fatto subito integrare al meglio e poi conoscevo già il mister. Ho tanto da dimostrare e voglia di mettermi in gioco, è un’iniezione di fiducia perché gioco tanto. E dovrei rendere sempre meglio”.

Avere già avuto a che fare con Nicola è un vantaggio: “L’ho conosciuto a Crotone e poi a Udine. Una persona positiva, genuina e carismatica. Tutti ci troviamo bene con lui, è difficile non andarci d’accordo. Il mister è genuino e positivo, è così davanti alle telecamere come con noi. Ci dimostra affetto e fiducia sempre, cerca di tirare fuori il meglio anche dalle cose negative. Ora speriamo che ci tiri fuori il meglio anche per domenica. L’Inter è una grande squadra e prima in classifica, in piena lotta per lo scudetto. Ha un centrocampo tecnico e fisico, servirà mettere qualcosa in più per vincere i duelli”

Nicola gli ha dato in mano le chiavo della mediana: “Il play lo sento più mio, ma posso anche fare altro. Ma il play è il mio preferito. Per la Nazionale mi manca la continuità ti porta ad arrivare a grandi livelli. Questo è quello che devo trovare”. Intanro Eraldo Pecci ha detto che potrebbe essere la stagione della tua consacrazione “L’ho letto, è stato un leader del Toro e mi ha fatto piacere. Lo vorrei anche io, cercherò di seguire il suo consiglio di giocare di più”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: