Calciomercato: porte girevoli in Serie A

Portieri in rampa di lancio, portieri da rilanciare, altri da premiare. Il mercato coinvolge spesso gli estremi difensori, andando così a scatenare un meccanismo a catena che spesso coinvolge molte squadre.

Partendo da quelle di testa, Inter e Juventus sono sicure del rendimento di Handanovic e Szczesny, ma hanno diverse tipologie nelle retrovie. I nerazzurri devono cercare l’erede dello sloveno, le opzioni di Radu e Padelli non entusiasmano, se è vero che a questi due portieri non è concesso un minimo turnover. L’Inter guarda con attenzione Musso dell’Udinese ed è probabilmente, una volta chiarita la posizione finanziaria, un duplice affondo con i bianconeri cercando di portare a Milano anche De Paul. La Juventus invece avrà per altri due anni Buffon a garantire il ricambio al polacco titolare.

Il Milan dovrà risolvere al più presto le questioni del rinnovo di Donnarumma, considerando che è stato il primo ventenne a raggiungere le duecento presenze in Serie A. Legarsi al Milan a vita vorrebbe dire infrangere anche tuti i record in materia per un portiere che ha comunque come procuratore Mino Raiola (dunque, mai dire mai).

Situazione ben diversa in altre squadre, con alcune alternanze che non hanno regalato delle certezze alle varie retroguardie.null

L’Atalanta che sembrava comoda con Gollini, ora ha riscoperto Sportiello. Pretattica di Gasperini o necessità di alternare anche i portieri? Si vedrà nelle prossime settimane, ma di certo il portiere ex Manchester è un elemento di sicuro affidamento.

La Roma dopo aver iniziato con Mirante, ha rilanciato Pau Lopez ma non è pienamente convinta: in questo caso Cragno del Cagliari e Silvestri del Verona sono i primi appetibili in porta, ma serviranno almeno venti milioni se non di più.

Un caso a parte è quello di Sirigu, che sembrava certo di chiudere al Torino ma è stato spesso messo in discussione in questa stagione. Troppi gol presi, ma a sua difesa va detto che i granati non hanno proprio Nesta e Stam in mezzo alla retroguardia.

Al Napoli da due anni si alternano Ospina e Meret. Il primo è preferito per la capacità di giocare con i piedi, il futuro sorride però all’ex Spal e Udinese. Se spunterà un terzo incomodo dipenderà da un eventuale sostituto di Gattuso.

Alla Lazio l’avvicendamento tra Strakosha e Reina ha portato qualche malumore. L’albanese si è intristito, e lo spagnolo non sembra aver fatto meglio in questa stagione. Valeva la pena creare questa situazione? Questo se lo chiedono i tifosi laziali, che sognano un portiere alla Peruzzi per il prossimo futuro.

Avrà mercato anche Dragowski della Fiorentina, soprattutto se la squadra viola continuerà a deludere e a non collimare con l’ambizione del polacco. Richieste, in questo caso, che arriverebbero dall’estero.

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.