Cairo:”Per il contratto di Belotti scendo in campo io”

Nicola sta facendo un buonissimo lavoro. ha ridato positività, compattezza e concretezza. Dobbiamo restare coi piedi per terra ed umili”. Urbano Cairo si gode il buon momento del suo Torino e parla delle prospettive future. Tra i temi caldi c’è anche il mercato, col rinnovo di Belotti dietro l’angolo: “Nel momento in cui ci sarà qualcosa di nuovo da annunciare lo diremo. Da parte nostra c’è tutta la volontà di rinnovare, anche da parte sua – spiega a ‘Radio anch’io Sport’ – Lui ha fatto molto per il Toro e il Toro gli ha dato visibilità. Ha un grande spirito di combattente e trascinatore. Il matrimonio deve continuare, spero di vederlo a breve per parlarne. Ci sta lavorando Vagnati e poi scenderò in campo anche io”.

Cairo ha parlato anche di Nicola: “Da parte mia c’è tutta la voglia di andare avanti con Nicola, quello che sta facendo mi sta piacendo. Anche quest’anno abbiamo fatto investimenti molto importanti, non abbiamo lesinato. Purtroppo non sempre le cose vanno bene”.

FIGC – “Elezioni tra Gravina e Sibilia? Credo non dovrebbero esserci sorprese, Gravina ha fatto un buonissimo lavoro in questi due anni, per di più in un periodo davvero molto difficile. Credo che Gravina abbia lavorato molto bene per tenere molta razionalità e capacità di andare avanti in certi momenti contro tante voci contrarie. Io stesso non ero molto favorevole a riprendere il campionato ma aveva ragione Gravina. Credo che gli dobbiamo davvero molto, lui è un grande riformatore, ha fatto scelte davvero molto oculate. Credo meriti la riconferma e io certamente lo voterò”.

DIRITTI TV – “Noi eravamo favorevoli da mesi ai fondi nella media company. Credo sia un’operazione molto strategica, viene fatta per cambiare il modo di governare la Lega – spiega Cairo – Nel 2012 il calcio italiano era secondo solo alla Premier League, poi alcune scelte sono state sbagliate e oggi il calcio italiano è al quarto posto. Questo è dovuto a scelte non giuste”.