Uefa: fine dei campionati e coppe europee in estate


In campo a fine agosto. Queste sono le prime indiscrezioni dal meeting in videoconferenza tra la Uefa e le 55 federazioni nazionali associate per discutere l’eventuale ripresa di campionati e coppe europee. Le parti, secondo quanto filtra, concordano sull’impossibilità di tornare in campo prima di fine maggio-inizio giugno.



La Uefa si sarebbe detta disposta a spostare i turni mancanti di Champions League ed Europa League a luglio e agosto, ma questo piano – a quanto risulta – non è ancora stato approvato dal Comitato Esecutivo. Questo perché restano da trovare le soluzioni per la conclusione dei campionati che, sempre per la Uefa, in particolare per Italia e Spagna, difficilmente potranno essere portati a termine entro il 31 luglio o il 31 agosto.


La finestra delle nazionali prevista a giugno è pertanto annullata ed eventualmente spostata in autunno: in tal senso, la Uefa starebbe pensando ad una sorta di triplo appuntamento, con tre date in rapida successione per disputare gli incontri. 

La UEFA, infatti, ha rinviato i playoff di Euro 2020 per la seconda volta a causa della pandemia di coronavirus. Le partite originariamente previste per il 26-31 marzo erano slittate al 4-9 giugno. La priorità dell’Europa sarà il completamento delle competizioni per club se le partite riprenderanno a giugno.


COMMENTA L'ARTICOLO