Ultimi giorni di mercato: affondo per Kamano e Laxalt


Il caso Nkoulou e l’infortunio di Ansaldi hanno impresso un’accelerata al mercato del Toro, che mentre la squadra vola a Wolverhampton sta per chiudere gli arrivi di Laxalt e Kamano. Nelle prossime ore il ds Bava perfezionerà le prime due operazioni dell’estate, per regalare rinforzi importanti a Walter Mazzarri. Con Ansaldi che rischia di restare ai box per diverse settimane, era indispensabile un esterno mancino. Per questo, dopo il rifiuto dell’Inter al prestito di Dimarco, il Toro è tornato a bussare alla porta del Milan per Laxalt.

L’esigenza dei rossoneri di sfoltire la rosa e quella dei granata di colmare una lacuna sulla corsia mancina hanno agevolato la trattativa. Così l’uruguayano arriverà a Torino in prestito, e la società si è detta disposta a garantirgli l’intero stipendio percepito al Milan. Laxalt si allineerà così ai giocatori più pagati della rosa torinista. L’ex Genoa resta quindi in Italia, dopo essere stato ad un passo dalla cessione all’Atalanta.

Dopo un lavoro oscuro e durato diverse settimane, il ds Bava è a un passo dal chiudere con il Bordeaux per il giovane attaccante François Kamano. Ala sinistra guineiana di ventritrè anni, Kamano è un destro naturale che ama rientrare sul piede forte per cercare la porta. 37 presenze e 10 gol con la maglia dei girondini nella passata stagione, ha realizzato 8 reti in 35 partite nella precedenti, dimostrando grande continuità in Ligue 1. Negli scorsi giorni gli agenti di Kamano sono stati a Torino per gli ultimi dettagli, e l’operazione si è chiusa sulla base di un trasferimento a titolo definitivo per 9 milioni di euro. Il Toro beffa così la Sampdoria, da tempo sulle tracce dell’esterno.

L’arrivo di Kamano e Laxalt non chiuderà il mercato granata. Continua la caccia ad un secondo portiere, con Paleari del Cittadella sempre al primo nome della lista, anche se rimane la distanza con i veneti sulla valutazione del cartellino del giocatore. Non è da escludere nemmeno un ultimo tentativo per Verdi, soprattutto se il Toro dovesse cedere in prestito alcuni giovani. Millico è infatti a un passo dal Pisa, e se dovesse arrivare l’esterno pavese del Napoli, anche per Parigini ed Edera potrebbero spalancarsi le porte di un prestito.

Loading...

COMMENTA L'ARTICOLO