"Vincere per Mazzarri" - IL TORO SIAMO NOI
"Vincere per Mazzarri" - IL TORO SIAMO NOI
"Vincere per Mazzarri" - IL TORO SIAMO NOI

“Vincere per Mazzarri”


“Vinciamo per lui”, dicono i giocatori del Toro guardandosi negli occhi. E Nkoulou, uno dei migliori, dai microfoni di Sky entra nel vivo della partita di Cagliari di domani sera. E parte da quello che sembra il pericolo numero uno. «Nel Cagliari non c’è solo Pavoletti, ma anche altri buoni giocatori. Certo, Pavoletti è molto bravo soprattutto nel gioco aereo, lo conosciamo, ma la cosa importante sono i tre punti. Ci stiamo preparando per fare una grande partita e tornare a vincere. Questo, per noi, è quello che conta». E non ci sono altre alternative. I granata devono tornare a casa con un successo per non compromettere prima del previsto la loro classifica e, quindi, mantenere vive le speranze di conquistare un posto per l’Europa.

Nkoulou:«Non mi piace guardarmi le spalle, anche se il passato fa parte della vita. A Lione ho trascorso un anno difficile sotto tutti i punti di vista e per questo nel 2017 ho deciso di accettare la proposta del Toro. Una nuova esperienza. E ho subito capito di aver fatto la scelta giusta. Ho trovato una grande accoglienza da parte dei tifosi. La gente mi ha dimostrato gioia per il mio arrivo e anch’io ho provato una sensazione molto bella. Ho respirato immediatamente un’aria nuova. Sono sincero: non pensavo di diventare subito protagonista con questa maglia. Il mio obiettivo era quello di cancellare Lione e per questo ho cominciato l’avventura con entusiasmo. Un entusiasmo, all’improvviso, ritrovato. Sto dando sempre il massimo per ripagare la fiducia che mi è stata concessa. È un onore difendere i colori di una società che ha una storia così prestigiosa come il Torino e le 50 presenze in granata che collezionerò a Cagliari mi riempiono di gioia. Voglio continuare così e vincere con questa maglia».


Scopri di più da IL TORO SIAMO NOI

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading