Juric:"Gli alti e bassi dipendono dalla qualità dei giocatori" - IL TORO SIAMO NOI
Juric:"Gli alti e bassi dipendono dalla qualità dei giocatori" - IL TORO SIAMO NOI
Juric:"Gli alti e bassi dipendono dalla qualità dei giocatori" - IL TORO SIAMO NOI
Juric:"Gli alti e bassi dipendono dalla qualità dei giocatori" - IL TORO SIAMO NOI
Juric:"Gli alti e bassi dipendono dalla qualità dei giocatori" - IL TORO SIAMO NOI

Juric:”Gli alti e bassi dipendono dalla qualità dei giocatori”

Ivan Juric ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Sampdoria. Queste le sue parole in vista della partita su infortuni e probabile formazione.

SANABRIA – “Tonny ha fatto il primo allenamento ieri ed è da un po’ che non si allena, potrebbe essere utile a gara in corso ma non dall’inizio”.

PELLEGRI – “Abbiamo escluso lesioni, stamattina prova a correre così vediamo se può allenarsi nel pomeriggio. Titolare? Se si allena si, abbiamo usato Karamoh da centravanti ma non è il suo ruolo. Se oggi Pellegri fa bene e si allena bene, gioca lui”.

ALTI E BASSI – “Il problema? È la qualità dei giocatori. C’è volontà di lavorare, non ho problemi e c’è sintonia. Andiamo a livelli molto superiori a loro, in momento non riescono ad esprimersi e si fa più fatica. La mia sensazione è questa, ma non vorrei che accadesse. Mi sembra così…Non è vero che è legato alle grandi partite: sia all’inizio, o magari con l’Empoli, ci sono sempre le motivazioni. Poi c’è la realtà dei fatti: se abbassi del 10%, escono fuori le difficoltà. Vorrei che non ci abbassassimo mai ma è normale che sia così”, riporta TMW.

REAZIONE – “Non mi è piaciuta la partita col Bologna perché nel secondo tempo nei primi 15 minuti era tutto sotto controllo e poi abbiamo preso dei gol per delle disattenzioni. La Samp ha giocatori ottimi e se non sei al 100% perdi”.

ARNAUTOVIC – “E’ un fuoriclasse, gioca da solo e fa giocare tutta la squadra. Stiamo parlando di una qualità superiore”.

RADONJIC – “Dipende dalla squadre che affronti, dal difensore che affronti. Lo vedo anche in allenamento, contro uno forte non la tocchi e contro uno meno forte si diverte. Lui sta facendo un percorso normale per la prima volta in carriera, si allena forte e si impegna tanto. Non deve perdere le caratteristiche che ha. Io penso che sia sulla strada giusta. Lui ha il potenziale giusto”.

ROTAZIONI – “Qualcosa cambieremo. Ho cinque difensori centrali e pensavo di farli ruotare perché anche in passato alla terza partita il livello di intensità si abbassava. Zima titolare? Può essere, anche Rodriguez. Non ho ancora deciso, oggi vedo dall’allenamento chi ha recuperato e in base a quello decido”.

LINETTY – “Torna dalla squalifica, è molto probabile che giochi lui”.

One thought on “Juric:”Gli alti e bassi dipendono dalla qualità dei giocatori”

  1. Il ligure massa scelto per arbitrare Toro-Samp e mi viene subito in mente Palla-piede, una volta certi arbitri li accompagnavano fino all’aeroporto oggi manco al posteggio dell’auto.
    Nella sbracciata non fallo a Ricci sono sicuro che al VAR(a pelle) c’è lo zampino di banti.
    Quindi ecco servito il VAR ad intermittenza

COMMENTA L'ARTICOLO