Il Toro non va oltre il pareggio

Fase iniziale di studio, col Cagliari aggressivo fin dalle prime battute e il Toro a cercare maggior fraseggio con i suoi tre uomini d’attacco. Al quarto d’ora mischia nell’area sarda, con Bremer che sfiora e poi Pobega che ci prova ma trova il muro. Risponde il Cagliari sempre da piazzato, Carboni di testa sul secondo palo manda alto. Al 25′ Milinkovic sbaglia l’apertura con i piedi, Nandez intercetta ma il cross dal fondo è prevedibile e il portiere serbo rimedia anticipando Keita in uscita. Il match si sblocca al 32′: botta da lontanissimo di Pobega, con Cragno che sbaglia tutto respingendo sui piedi di Sanabria, sul rimpallo tocca Carboni che spedisce nella sua porta. Il Cagliari si ributta in avanti ma Joao Pedro e Keita non riescono a sfondare, Nandez è l’unico a creare un po’ di scompiglio: al 42′ il tentativo dell’uruguaiano finisce alto.



La ripresa si apre con l’intervento miracoloso di Minkovic: riflesso super per togliere dalla porta il colpo di testa di Joao Pedro dall’interno dell’area piccola. Ma l’italo brasiliano si prende la rivincita due minuti dopo inventandosi una rovesciata spettacolare che si infila in porta per l’1-1. Il Toro accusa il colpo e il Cagliari prova ad insistere, ma crea solo una mezza occasione con Ceppitelli. La squadra di Juric torna fuori nel quarto d’ora finale con un’occasione di Praet (sinistro a lato dal limite) e poi con Baselli ben imbeccato dallo stesso Praet, tocco alto di poco. L’ultima occasione del match è per il Cagliari con Nandez che arriva stremato al tiro, dopo una bella azione personale. Finisce 1-1.

Milinkovic-Savic 6.5; Zima 6, Bremer 6, Buongiorno 6 (66′ Rodriguez 6); Vojvoda 5.5, Lukic 6, Pobega 6.5 (46′ Baselli 6), Aina 5.5 (87′ Ansaldi sv); Brekalo 6 (56′ Praet 6), Pjaca 6; Sanabria 6 (56′ Zaza 5.5). All. Juric