Spezia-Toro: la pagella granata

Milinkovic Savic 6 – Non ha praticamente tiri in porta, nell’unico di Sala viene battuto.

Djidji 6 – Inizia con qualche difficoltà contro Verde, poi gli prende le misure e finisce in crescendo. Bella una sua chiusura ad inizio secondo tempo.

Bremer 6 – Il duello con N’Zola è tra i più belli della partita, le prendono e se le danno, finendo lo “scontro” in sostanziale parità. Sicurezza della difesa granata.

Rodriguez 6 – Sul centro sinistra tiene bene la posizione non correndo mai grossi pericoli. Prova a mettere in area qualche cross con discreti risultati.

Ola Aina 5,5 – Difficile sostituire Ansaldi, lui ci prova con qualche scorribanda che scuote la squadra, ma alla lunga è poco incisivo.

Singo 6 – Spinge a fasi alterne, non è straripante come suo solito, tenuto bene da Bastoni. Tiene bene in fase difensiva.

Rincon 5– Gioca al posto dello squalificato Pobega e manca del suo dinamismo. Tocca tanti palloni, ma li gioca troppo lentamente.

Linetty 6 – A centrocampo è tra i più mobili dei granata, crea qualche apprensione alla difesa ligure con i suoi inserimenti.

Praet 5,5 – Non è al meglio e si vede, non ci mette la sua solita qualità.

Lukic 5 – A centrocampo è quello più in affanno, poco utile sia in interdizione che in costruzione.

Belotti 5 – Si muove tanto, ma non trova mai la giocata giusta, anzi spesso si fa trovare fuori posizione ed è impacciato con la palla tra i piedi. Giornata no.null

Baselli 5 – Juric lo inserisce al posto di Linetty per dare maggiore qualità alla manovra, si vede molto poco.

Pjaca 5,5 – Lo si vede solo per un colpo di testa lisciato nel finale. Rientrava oggi dopo più di un mese.

Sanabria 6 – Entra al posto di Belotti e subito scuote la squadra con un tiro a fil di palo. Al momento sembra più in forma del gallo.null

Zaza 5 – Da maggiore peso offensivo, ma non si rende mai pericoloso.

Izzo sv è appesantito dal lungo stop