Petrachi:”Al Toro ho fatto plusvalenze per 200 mln,ora solo perdite”

Gianluca Petrachi, ex dirigente del Torino, in una intervista a Tuttosport è tornato sul suo periodo granata lanciando una frecciata al Toro.

“Provo grande affetto per il Toro, lì c’è ancora tanto di me: Belotti, Singo, Milinkovic, Lukic, Bremer, Ansaldi sono calciatori miei. Un gruppo mortificato, sotto la mia gestione la squadra ha fatto record di punti e due ingressi in Europa League”.“Abbiamo fatto plusvalenze prossime ai 200 milioni e potevano essere di più se fosse stato venduto Belotti quando ci fu la possibilità. I numeri dicono che dopo me il Toro è tornato ad essere in perdita”. “Cairo non lo sento più, nell’ultimo anno in granata non parlavamo, prima avevamo sempre avuto un buon rapporto. Se non fossi andato via io mi avrebbe cacciato lui”.

“Nel 2015-2016 l’avevo trattato col Toro, era al Marsiglia, avevo offerto 9 milioni ma la cifra fu considerata bassa. Fu venduto al Fulham per 25 milioni”. Juric un allenatore da Toro, che ha coraggio e che stimo moltissimo”.