Belotti e Zaza verso il rientro a Napoli

Andrea Belotti e Simone Zaza mettono il Napoli nel mirino. I due attaccanti del Torino in questo inizio di stagione hanno potuto dare una mano parziale (o addirittura nulla) alla squadra granata e in effetti a Juric mancano parecchio i gol dei suoi attaccanti per migliorare una classifica che non sorride. Ma il tecnico ex Verona può tirare un sospiro di sollievo: i “rinforzi” nel reparto offensivo stanno finalmente per arrivare.

Il problema al perone di qualche settimana fa è ormai alle spalle: Belotti è pronto per tornare in campo, ha sfruttato la sosta per le Nazionali per aumentare i carichi di lavoro e ritrovare una condizione fisica accettabile, che gli consenta quanto meno di giocare uno spezzone di gara al Maradona contro la squadra di Spalletti. Discorso leggermente diverso per Zaza: anche lui è a posto e lavora in gruppo, ma gli manca molto il ritmo partita e potrebbe garantire un minutaggio inferiore rispetto al Gallo. Deciderà Juric: decisivi i prossimi allenamenti prima della partenza per la Campania.

Le scelte per l’attacco del Torino a Napoli sembrano dunque pressoché definite: ci sarà ancora Sanabria dall’inizio nel 3-4-2-1 di Juric. L’attaccante paraguaiano arriverà all’appuntamento coi partenopei con un carico di partite sulle spalle notevole: non solo quelle con il Torino (le ha giocate tutte ultimamente, non essendoci alternative), ma anche le tre in Nazionale oltre a un viaggio intercontinentale che lo riconsegnerà ai granata non prima di sabato, di fatto a 36 ore dal fischio d’inizio.

Alle spalle di Sanabria agiranno ancora Brekalo e Pobega (quest’ultimo in vantaggio su Linetty come trequartista), ma la buona notizia riguarda come detto Belotti e Zaza: entrambi possono entrare nella ripresa e dare respiro ai titolari e maggiori opzioni a Juric per scardinare la solida retroguardia del Napoli.