Belotti non migliora,il rientro si allontana - IL TORO SIAMO NOI
Belotti non migliora,il rientro si allontana - IL TORO SIAMO NOI
Belotti non migliora,il rientro si allontana - IL TORO SIAMO NOI
Belotti non migliora,il rientro si allontana - IL TORO SIAMO NOI
Belotti non migliora,il rientro si allontana - IL TORO SIAMO NOI

Belotti non migliora,il rientro si allontana

Non c’è pace per Andrea Belotti: l’infortunio è più importante del previsto e preoccupa Juric e il Torino. Il bomber granata si era fermato contro la Fiorentina e non ci sono spiragli di miglioramenti.

Il Toro dovrà fare a meno di Andrea Belotti ancora per molto tempo. Il capitano granata ha subito una forte contusione alla coscia contro la Fiorentina e il suo recupero era previsto per l’inizio di ottobre.

Attraverso le parole di Ivan Juric in conferenza stampa, non arrivano buone notizie sull’infortunio di Belotti.

Belotti non riesce a correre: non ci sono previsioni di rientro.Speravo in una progressione diversa, invece dopo tanto tempo ancora non riesce a corricchiare. Quando è così, si è preoccupati”.

Le condizioni Belotti mettono in ansia il Torino. Il suo infortunio, a quanto pare, è più grave del previsto e per il bomber si allungano i tempi di recupero. L’obiettivo della società granata era quello di riaverlo per uno spezzone nella gara di lunedì prossimo contro il Venezia.

L’annuncio di Juric sulle condizioni di Belotti, però, prevede un processo di recupero più lungo. E, di conseguenza, il rientro in campo slitterà di qualche settimana.

Belotti salterà le partite contro Venezia e Juventus, per poi tornare direttamente dopo la sosta per le Nazionali. Juric lo attende in campo per la sfida al Napoli di metà ottobre.

L’infortunio di Belotti non è l’unico a preoccupare il Torino. Ivan Juric, in conferenza stampa, ha annunciato anche altri due forfait.

Pjaca ha un piccolo fastidio, già lo aveva prima dell’iultima partita. Ha lavorato a parte, oggi è andata abbastanza bene. Domani mattina farà ulteriore test”.

Izzo? “Prese una botta 3 settimane fa. Bisogna chiedere al medico. Ancora non sta bene, ma nessuna polemica”.