Asta:”Il Toro è casa mia”

Nuovo allenatore della Under 18 granata, Antonino Asta è legato da anni all’ambiente e, ai microfoni di Torino Channel, non nasconde la sua soddisfazione: ‘Grazie, grazie a tutti ma soprattutto al Presidente, alla società e al direttore Ludergnani che mi ha voluto fortemente e non potevo che dire di sì perché per me è un ritorno nella mia seconda casa, il Toro. Quindi grazie’.

‘Under 18 anticamera della Primavera e del professionismo? Questo sarà il mio ruolo, quello di far crescere il più in fretta possibile quei ragazzi che speriamo possano arrivare in Primavera e di conseguenza in prima squadra. Questo sarà il mio obiettivo ma anche degli altri allenatori del settore giovanile’. 

‘Senza il sudore, senza il sacrificio, senza l’impegno non si arriva da nessuna parte quindi è giusto sognare ma il sogno arriva tramite questa voglia per poter raggiungere qualsiasi obiettivo. Questi principi valgono per tutti quanti quindi spero che la stessa cosa possa valere per i nostri giovani”.

“Il nuovo ruolo affidatomi da Ludergnani? Sono anche responsabile dello sviluppo dell’area metodologica, praticamente tutto quello che riguarda la parte tecnica. Insieme agli allenatori ci riuniremo, ci confronteremo per vedere e capire le esigenze e i bisogni dei ragazzi e io cercherò di portare il mio supporto, la mia esperienza insieme a tutti gli allenatori del settore giovanile’. 

‘È sempre fantastico tornare al Toro per me: prima, seconda, terza vita, Asta ritorna al Toro ma forse non è mai andato via. Sono orgoglioso di tornare di nuovo a casa mia, mi metto subito a lavorare con intensità e dedizione, darò tutto me stesso per portare i risultati che tutta la gente del Toro spera per il futuro’.