Dalla Spagna: soldi e contropartita per Belotti

Purtroppo per i tifosi granata la telenovela sul futuro di Andrea Belotti non si esaurisce a breve.

Il capitano del Toro viene valutato da Cairo circa 35 milioni di euro. Il Gallo, per il quale qualche anno fa il patron granata chiedeva cento milioni, ad un anno dalla scadenza del suo contratto potrebbe andare via ad un terzo della cifra. Senza il rinnovo di fatto il club dovrebbe accontentarsi di una pretesa decisamente inferiore. Ma quale club potrebbe prendere il centravanti del Torino? In Italia ci sarebbero due squadre pronte all’assalto: in primis la Roma, che però in questo momento sembrerebbe a corto di liquidità spendibile (piace soprattutto a Mourinho sin dai tempi del Tottenham, quando arrivò proprio per lui una grossa offerta), sullo sfondo anche l’Atalanta, ma soltanto in caso di una cessione importante in avanti.

Nelle ultime ore è arrivata la proposta del Siviglia, fresco di acquisto di Lamela: 18 milioni di euro più il cartellino di Munir. Per ora Cairo ha rifiutato, ma è possibile un rilancio a breve da parte del club andaluso.

Qualora Belotti andasse via, il Torino avrebbe individuato in Andrea Petagna il sostituto ideale. Il centravanti del Napoli classe 1995, che piace anche all’Inter, già nella primavera del 2020 era stato corteggiato dal ds Vagnati, con una cessione del Gallo l’interesse potrebbe diventare qualcosa di ben più concreto. Specie perché a Napoli, nel 4-2-3-1 di Spalletti, rischia di essere la terza scelta come punta centrale dietro a Osimhen e Mertens.